Perdono: Il percorso che ti guida dalla rabbia alla gioia

Il perdono è:
perdono perdoniamo

  • Il cambiamento più profondo della nostra vita.
  • Un evento fondamentale nel cammino dell’individuazione e dell’affermazione autentica del nostro Sé.
  • Uno dei più bei regali più belli che ci si può fare nella vita.

Domande

Prima di andare avanti nella lettura prova a chiederti:

  • Chi è la persona che non sei disposto a perdonare?
  • Chi è la vittima di quella situazione, cosa, persona che non hai perdonato?
  • Quali sono le emozioni e vibrazioni di quella vittima che riconosci?

“Non perdonare è come bere del veleno sperando che l’ altro muoia.”

Guarda questo video.

Una visione che può cambiare lo scenario della tua vita.

Perdona, libera, vivi

“Perdonare non significa:

  • Condonare il suo comportamento.
  • Dimenticare il modo in cui ti ha ferito. 
  • Concedergli di farti ancora del male.

Perdonare significa:

  • Fare pace con ciò che è successo.
  • Riconoscere la tua ferita, dandoti il permesso di sentire dolore.
  • Comprendere che quel dolore non ti serve più.
  • Lasciar andare il dolore ed il risentimento per poter guarire ed andare avanti.

Il perdono è un dono a te stesso.

Ti libera dal passato e ti consente di vivere nel tempo presente.

Quando perdoni te stesso e perdoni gli altri, sei veramente libero.

Perdonare significa liberare un prigioniero e scoprire che quel prigioniero eri tu.” (D.Koepke)

I Benefici del perdono

Il Prof. Robert Enright, docente di Psicologia Educativa in una università americana, ideatore del «Percorso del Perdono» e autore del Libro: «Il perdono è una scelta» con i suoi studi ha dimostrato che l’ira, l’odio, il risentimento e ogni rifiuto di perdono sono la causa profonda di un’infinità di nostri disturbi, dapprima funzionali e poi chiaramente organici.

L’autore ha provato che l’amore e l’odio diffondono dal nostro cuore al nostro corpo e poi contaminano l’ambiente di lavoro e piano piano tutti coloro che in qualche modo vengono a contatto con noi e tra questi, prima di tutti, influenzano i nostri cari.

Il falso perdono

Contrariamente a ciò che molti credono, il Perdono NON E’:

  1. Rinuncia ai propri diritti.
  2. Paura.
  3. Dimenticare.
  4. Superiorità.
  5. Aspettarsi delle scuse.
  6. Ritrovarsi come prima.
  7. Essere deboli e impotenti.
  8. Vittimismo.
  9. Mancanza di coraggio.
  10. Rinfacciare.
  11. Condizione.
  12. Convenienza.

Il perdono di Gesù

“Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno!”

I persecutori di Gesù non erano consapevoli della natura e delle conseguenze del loro odio.

I carnefici di Gesù  erano innocenti…non perché non si macchiarono di sangue ma …erano innocenti perché…”ignoranti” dell’amore.

La vita ci insegna che:

  • Chi odia soffre perché non è nella la pace e nell’amore.
  • Solo chi soffre è in grado di fare del male.

Ogni “attacco” è una richiesta di amore o aiuto.

Il perdono nella pratica

Il Perdono non va inteso nel senso di assolvere qualcuno  da un misfatto.

Il Perdono:

  • E’ la scelta evoluta di accettare gli altri  così come sono.
  • Redime noi stessi, non gli altri.
  • E’ la rinuncia consapevole a ciò che ci è già stato tolto.

Lasciamo andare il passato per aprirci pienamente al presente.

Se Non riusciamo a Perdonare vuol dire che siamo ancora attaccati a ciò che

avrebbe dovuto essere ma la realtà é ciò che é stato.

 Ciò che avrebbe dovuto essere non esisterà mai.

Cosa è un momento di perdono

Jeff Foster

Perdonare non è un “fare”.

Accetta solo il fatto che questo momento è esattamente nel modo in cui è ora.

E che il passato è stato come è stato.

Accetta la tua non-accettazione nel presente.

Perdona la tua incapacità di perdonare.

Senti il respiro, le sensazioni nel corpo, la vita che arde intensamente in te.

Ognuno fa del suo meglio, anche quando sembra che stia facendo il peggio che può.

Ognuno sta sognando, o ha degli incubi, lottando contro un dolore che potresti non essere mai in grado di comprendere.

Non occorre che tu giustifichi le azioni degli altri.

Potresti non riuscire a svegliarli.

Non deve necessariamente piacerti ciò che è accaduto.

Lascia solo andare l’illusione che sarebbe potuto essere diverso.

Ora sei comunque diverso.

Non focalizzarti su qualcosa

di cui non hai alcun controllo.

Il passato è una terra lontana.

Riporta la tua attenzione a questo momento, la sorgente del tuo vero potere, Il tuo luogo di connessione.

Risvegliati dal sogno che qualcuno possa avere il potere di portarti via la pace interiore.

Abbandona il bisogno di aver ragione.

Abbraccia il bisogno di essere libero.

Esci dalla storia della “mia vita”.

Riprenditi il momento.

Sta’ qui, nella tua nuova vita.

Fatti vivo in questo nuovissimo giorno.

Questo è il perdono.”

L’alchemia del perdono

L’ alchemia è il processo capace di trasformare la materia.

Il Perdono é un processo alchimico interiore attraverso  il quale lasciamo andare la dolorosa difesa eretta intorno alle nostre ferite.

Perdonare e Perdonarsi significa concedersi finalmente quella carezza morbida che mai prima di allora era stata concessa.

liberarsi

Perdono e benefici fisici

La scienza ha dimostrato i benefici terapeutici del Perdono in questa vita.

I ricercatori hanno scoperto gli effetti terapeutici di quella che era considerata solo come una virtù insegnata dalla Religione.

Stato emotivoRespirazione
Sofferenza e dolore per il torto subito.Spasmodica e superficiale.
Paura e ansia.Rapida, superficiale, irregolare e sfilacciata
Rabbia per il torto subito.Inspirazione superficiale, espirazione forte e affannata.
Senso di colpa per l’offesa causata all’altro.Respirazione limitata, senso di soffocamento.
Perdono.Profonda, regolare, spontanea.

Dopo il perdono si sono riscontrati i seguenti cambiamenti nelle persone:

  • Serenità.
  • Pace interiore.
  • Rilassamento psico-fisico.
  • Minore depressione.
  • Diminuzione della pressione.
  • Minor rischio di infarto.
  • Aumento del 100% di DHEA, l’ormone che contrasta il processo di invecchiamento.
  • Diminuzione del 23% di cortisolo, l’ormone dello stress.

Perdono e medicina

La rabbia e/o il risentimento causato dal NON PERDONO aumenta enormemente il rischio per la salute.

Di seguito alcune testimonianze del mondo medico.

“Ci siamo chiesti cosa succede nel cervello quando un individuo, che ha subito un torto da una persona a cui è legato, deve decidere come superare la situazione di conflitto, se perdonare o meno la persona. Il perdono fa bene alla salute.”

(Dip. di Medicina di Laboratorio e Diagnostica Molecolare dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, che ha condotto, uno studio chiamato “The Moral Brain”.)

“Si sa per certo che gli scatti d’ira aumentano le aritmie, gli attacchi cardiaci e la pressione sanguigna.”

(Los Angeles Times, Dottor Douglas Russell, cardiologo e artefice di un corso di perdono, nel 2003, che aveva dimostrato il miglioramento delle funzionalità coronariche, nei soggetti partecipanti, dopo solo 10 ore di Corso del Perdono.)

“Il rancore, la ruminazione mentale è uno degli aspetti chiave in questo tipo di disturbi.”

(Dott.Stefano Pallanti, neuropsichiatria e direttore dell’Istituto di Neuroscienze

dell’Università di Firenze).

“Perdonare permette di superare una situazione di stallo che, se protratta, porterebbe altrimenti ad un’alterazione dell’omeostasi biochimica e psicologica dell’individuo.”

(Dottor Emiliano Ricciardi)

 

Dunque, oltre ad un problema etico, perdonare è anche un problema di salute, nonché un modo per mantenere e produrre buone relazioni e realizzazioni sociali

Perdonare implica dunque:

  • debellare la negatività stagnante nella propria vita,
  • togliere i “pesi” dal cuore, per rasserenarci e
  • godere di quella “grazia” quotidiana, che ci fa usare al meglio e con più lucidità le nostre abilità e propensioni.

Libera te stesso/a

Se sei arrivato/a fin qua nella lettura di questa pagina hai compreso che il perdono è uno dei più bei regali che ci si possa concedere.

Ciò nonostante molte sono le persone che non si permettono ciò, preferendo continuare a vivere con delle emozioni di rabbia, odio, rancore verso una qualche situazione, cosa o persona.

Ciò inconsapevoli che sono loro a vivere in prima persona con queste emozioni negative che sono il loro compagno di vita più fedele h24, giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno.

Se non ci hai mai pensato che così fosse ora lo sai.

Sei pronto/a a liberare te stesso/a, in un percorso, fatto di pochi ma grandi passi, che cambierà la tua vita, le tue vibrazioni, il tuo essere con la certezza che alla fine nulla sarà mai come prima?

Alcune testimonianze su perCorso “PerdoniAmo

perdono testimonianzeconiuge
benesserebenefici
perdono testimonialperdonvantaggioperdoniamo

 

Ora tocca a te. Se vuoi migliorare la tua vita iscriviti subito a:

PerdoniAmo. Il percorso dalla rabbia alla gioia.

La strada per cambiare il tuo Destino.

Per ulteriori chiarimenti puoi contattarmi su:

 

+39.335.6317180

--

Whatsapp

--

Mail

Torna su